menù

Quando un tocco personale, diventa la tendenza, tanto da dare il nome ad un prodotto: il caso Uglycakes

Rewind! 

In questa storia si parte al contrario.

Per anni il settore del cake ci ha trascinato nella bellezza, nomi soavi che rappresentassero, al suono oltre che alla vista, torte esteticamente perfette…quasi troppo belle da mangiare, dicevamo.

Poi un giorno eccoci qua, incantati, divertititi e totalmente rapiti dalle torte con il nome più anacronistico di sempre: le UGLY CAKE.

Letteralmente le torte “brutte”, che diciamocelo di brutto non hanno nulla, ma che si muovono nella sottile linea dell’estetica.. quella che ci fa dire che è talmente semplice l’idea, e geniale al tempo stesso, che la troviamo super Instagrammabili!

E così, prima che Chiara Ferragni scrivesse sulla stola del suo abito “PENSATI LIBERA”, c’era chi sulle torte già scriveva frasi ad effetto per liberare la fantasia dei propri clienti.

Il tutto guidato da una strategia di marketing che è alla base di ogni azienda di successo: l’identità.

Anche quando quell’identità passa attraverso un simbolo, lo smile disegnato idealmente sulla panna ed una pasticcera che, anche nella sua comunicazione verbale usa la forza visiva del suo messaggio: una maschera smile disegnata con il dito sullo smartphone a coprire il proprio volto. 

E’ Veronica la giovane ideatrice del progetto UGLY CAKE che strizzando l’occhio alla sua formazione nel marketing ha fatto arrivare le sue torte (e le frasi che riportano) sui tavoli di molti compleanni e nelle storie di chi, magari quel giorno, si riconosce nella didascalia sulla panna.

Candelina dopo candelina, ormai in Italia è abbastanza diffusa la tendenza a chiamare con il nome UGLY un genere specifico di torta: il suo.

Le tendenze nel commercio fanno giri strani ma hanno sempre comunque un denominatore invariabile: il cliente. 

Bene è evidente che il cliente, o potenziale tale, non solo si riconosce nelle torte di Veronica ma spesso ama esprimersi attraverso di esse ed con meme, frasi ad effetto e a volte provocazioni.Ho “intercettato” Veronica a Settembre 2022..
Il fenomeno Ugly cake si mostrava già al mercato italiano (ai miei occhi già per quello che sarebbe diventato dopo :)) e le ho chiesto di fare un’intervista.

La pubblico solo oggi perché il ritmo sia per me che per lei da Settembre in poi è stato frenetico e decisamente impegnativo.

Nel frattempo Veronica ha fatto molte altre interviste ed è diventata decisamente molto conosciuta, il suo prodotto lo è diventato.Il suo lavoro è stato semplicemente ben comunicato su Instagram ,ma io ho certezza che la sua forza sia proprio lì, nella combinazione idea vincente/ prodotto vincente /comunicazione eccellente.

Brava Vero, avanti tutta!

p.s. nella bio che mi hai mandato a Settembre scorso scrivevi:

Spero, un giorno, di poter aprire una mia piccola realtà” e io ti rispondo che forse oggi sei andata ben oltre la tua piccola realtà, ma certamente ti ha guidata una grande determinazione. Ti auguro di continuare a coltivare (e difendere sempre con passione ) le tue grandi idee!i Vi lascio alla sua Bio 🙂

Veronica Boienti

@uglycakes.vb

27 anni dimostrati 18. Faccio fatica a raccontarmi perché sono abbastanza poliedrica sia caratterialmente che nel pratico. Sono molto curiosa, vorrei fare tante cose ma non ho mai tempo per fare niente. Ho viaggiato tanto, amo viaggiare, sono anche stata a vivere all’estero per studi ed è proprio in America (quando ero negli States come exchange a 17 anni) che ho iniziato ad avvicinarmi alla realtà della pasticceria. Laureata in lingue, comunicazione e media + master un comunicazione per le industrie creative. Ho lavorato in un’agenzia di comunicazione poi ho deciso di stravolgere la mia vita e fare torte. Questo perché amo esprimere la creatività a modo mio e perché il messaggio che vorrei lasciar passare con Ugly per me è molto importante anche al di fuori della realtà lavorativa. Amo stare all’aria aperta. Un’ora al giorno con il mio cavallo è sacra. Lavoro duro e quando non lavoro mi piace stare a contatto con la natura, fare sport e girare per ristoranti – in generale il mondo degli eventi e della ristorazione mi affascinano.
Spero, un giorno, di poter aprire una mia piccola realtà.

Condividi:

Facebook
Pinterest
LinkedIn
WhatsApp
Picture of Federica Consiglio

Federica Consiglio

Il mio obiettivo è guidare i professionisti e le aziende verso una comunicazione visiva efficace del proprio marchio, per rimanere impressi nella mente dei propri clienti o futuri tali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UN REGALO PER TE

Scarica ora l'e-book gratuito:
La vetrina social perfetta

Vediamo vetrine ovunque e spesso condizionano le nostre scelte, oggi la vetrina social è tra le più spiate.

Federica Consiglio

La newsletter di Federica

Con la mia Newsletter, resterai aggiornat@ su come curare e migliorare la tua Social Visual Identity con consigli, pillole, casi studio e molto altro.

Social Media

I Più Popolari di ProprioComeUnConsiglio

Categorie

Post Simili

Blog Elari experience

Storia di una Balloon artist (italiana) a Londra! By Veronica Dazzi – @laranaviola Mancavo da oltre 7 anni. Quale occasione migliore per tornare nella città

Un caffè con Vale

Conosco Valentina da quando era la direttrice del nido d’infanzia in cui andava la mia piccola Bianca, la mia terza figlia….sono passati ormai sei anni

Il natale by G.P. Diary

Quando ero piccina, il periodo dell’anno che attendevo con ansia era Natale. Con le mie sorelle, cinque in tutto, ci divertivamo ad adornare ogni angolo

La vetrina Social perfetta
scoprila ora gratis

Ora fai parte della famiglia

Ogni 2 settimane, venerdì alle ore 10 apri la tua mail

ci sono cose importanti che voglio dirti

Inviati con successo

Controlla la tua mail, il tuo e-book gratuito arriverà a breve.

Apri
1
Scan the code
Ciao sono Federica, come posso aiutarti?