menù

Proietta la tua azienda verso il futuro ma ricordandoti come hai iniziato

Fermati!

Nella frenesia continua e nella corsa che il tempo del commercio oggi impone c’è una doverosa analisi che bisogna fare: la proiezione. 

Dove vedi la tua Azienda tra 5 anni? 

Tutto ciò che farai adesso impatterà inevitabilmente su quello che otterrai nei prossimi anni. 

Voglio raccontarti quello che è successo a me con la mia azienda ancora prima che fosse tale. 

Innanzitutto, lasciami dire che non è stata sempre azienda, tranne che nella mia mente. Oggi sono una consulente professionista e l’argomento delle mie consulenze è la comunicazione visiva nel commercio..

Ma come ci sono arrivata?

C’è una storia più vecchia ed una più recente. 

Una prima versione ha origine nel 1998 e mi vede catapultata nel settore del commercio, il mio ambiente comfort che ancora oggi lavorativamente è la mia casa. 

Ci sono entrata quando la formazione del personale era una tappa imprescindibile e il cliente era centrale per la nostra attività. Negli anni ho trovato la mia dimensione nel settore prima ricoprendo ruoli di gestione ed in seguito entrando in contatto con quello che è ancora il mio attuale lavoro da visual.

Con l’acquisto del ruolo di Visual Merchandiser sono diventata a tutti gli effetti un tecnico con competenze specifiche legate alla gestione dell’immagine del negozio e alla comunicazione visiva attraverso la scelta dell’esposizione dei prodotti e della vetrina.

Già la vetrina, in gergo window, è il mio mondo!

Questa scatola che si svuota ogni volta e che si rinnova sempre: scatola dei sogni, dell’immaginazione, e di ispirazione.

Quante volte sei passat@ davanti ad una vetrina ed hai immaginato di indossare quel capo per quell’occasione importante? Quante volte passando davanti ad un mobilificio hai immaginato quella cucina con isola centrale proprio nella tua casa? Quante volte hai visto quegli stivali e hai deciso che sarebbero stati i tuoi?

La vetrina è il sogno. Ecco questo è il mio lavoro ancora oggi nel commercio, ormai da 15 anni.


Poi, c’è la versione più recente con la nascita del mio profilo Instagram.

Qualcuno mi dice che oggi raccolgo i frutti di una ricerca iniziata circa una ventina di anni fa. (Chissà forse è vero! Anzi sicuramente lo è.) 

Il mio progetto nasce tre anni fa dalla passione per il settore degli eventi.
Quando ho creato l’account @propriocomeunconsiglio il mio profilo è stato il primo nell’ambito di Ispirazione per le Feste Italiane.
Ma perché Instagram?

Diciamo che ho avuto due grandi intuizioni: immettere sulla piattaforma italiana un prodotto che mancava e usare il mio cognome come leva per essere riconoscibile e memorizzabile

Ma come ho iniziato davvero?  Non avevo familiarità con lo strumento Instagram e, proprio per muovermi da subito come un’azienda, come ti ho scritto prima, ho deciso per prima cosa di seguire un corso. Acquisite tutte le nozioni  necessarie per usare il mio nuovo strumento di lavoro ho creato il profilo
che si chiama propriocomeunconsiglio e ha da subito un grande punto di forza, ovvero una comunicazione visiva centrata e orientata al luxury e sfrutta le nuove tendenze partendo da ciò che chiede il mercato, proprio come la moda!.

Mi qualifico come blogger quindi contestualmente nasce il mio, omonimo, blog.

I primi due anni sono stati un investimento continuo sulla mia credibilità. Avevo un sacco di domande in testa: apro un blog?Lo trasformo in sito?commissiono grafiche e loghi?

La mia idea di pagina di ispirazione feste nasce per emulazione di progetti già presenti con successo all’estero, ma dovevo necessariamente adattarla al mercato italiano e diventare riconoscibile, e riconosciuta, tra i professionisti del settore.

Non avevo una traccia da seguire, ma di una cosa sono stata subito certa: la mia pagina e il mio progetto doveva avere un’identità precisa, in cui il prodotto fossero sì gli eventi, ma fossi anche e inconfondibilmente io.

Ad oggi ho fatto delle scelte di cui non mi pento e di cui non mi sono pentita nemmeno per un istante! Investo e continuo ad investire perché ho compreso che la percezione del mio progetto è la chiave di riuscita dello stesso.

Imposto un rapporto di fiducia con la mia community, inserisco la possibilità di fruire dei regali che le aziende vogliono offrirmi ma decido di non cedere al fascino (e alla moda) delle sponsorizzazioni a pagamento random.

Non sono un’influencer, ma sono una professionista!Accetto di diventare brand ambassador a lungo termine di un’unica azienda affine ai miei ideali e alla mia idea del lavoro.

Dopo un anno dall’apertura della pagina, inizio con le prime consulenze.
Continuo ad investire su ciò che reputo già un’azienda, arrivano i costi del commercialista per gestire i primi guadagni.

In breve tempo le richieste di consulenza aumentano,  apro la partita iva.

Il progetto si stava ingrandendo, avevo bisogno di una mano, così decido di affidarmi ad un’agenzia di web marketing per creare quella struttura che, essendo da sola, mi mancava. 


Il profilo Instagram continua a crescere e a consolidare il suo ruolo nel settore eventi.

La mia agenzia di consulenza creativa amplia i suoi obiettivi e allarga i suoi confini.

Io continuo a fare e offrire formazione.

Aumentano i clienti ma aumentano anche gli investimenti sulla mia preparazione e su quella dei miei collaboratori. Il più recente è questo sito appena nato.

Ma ormai è storia vecchia e sono già pronta al prossimo passo. 

Mi proietto a 5 anni e i 5 anni ricominciano ogni giorno. Ogni giorno!

Imposto un rapporto di fiducia con la mia community, inserisco la possibilità di fruire dei #gift che le aziende vogliono offrirmi ma decido di non cedere al fascino (e alla moda) delle sponsorizzazioni a pagamento random, non sono un’influencer ma sono una professionista.
Accetto di diventare brand ambassador a lungo termine di un’unica azienda affine ai miei ideali e alla mia idea del lavoro.

Dopo un anno dall’apertura della pagina iniziano le consulenze. Continuo ad investire su ciò che reputo già un’azienda, arrivano i costi del commercialista per gestire i primi guadagni. In breve tempo le richieste di consulenza aumentano, apro la partita iva. Mi affido ad un’agenzia di web marketing per sviluppare ancora di più i contenuti. Il profilo Instagram continua a crescere e a consolidare il suo ruolo nel settore eventi. La mia agenzia di consulenza creativa amplia i suoi obiettivi e allarga i suoi confini. Io continuo a fare e offrire formazione.

Aumentano i clienti ma aumentano anche gli investimenti sulla mia preparazione e su quella dei miei collaboratori. Il più recente questo sito appena nato. Ma ormai è storia vecchia sono già pronta al prossimo passo. Mi proietto a 5 anni e i 5 anni ricominciano ogni giorno.

Ogni giorno!

Condividi:

Facebook
Pinterest
LinkedIn
WhatsApp
Picture of Federica Consiglio

Federica Consiglio

Il mio obiettivo è guidare i professionisti e le aziende verso una comunicazione visiva efficace del proprio marchio, per rimanere impressi nella mente dei propri clienti o futuri tali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UN REGALO PER TE

Scarica ora l'e-book gratuito:
La vetrina social perfetta

Vediamo vetrine ovunque e spesso condizionano le nostre scelte, oggi la vetrina social è tra le più spiate.

Federica Consiglio

La newsletter di Federica

Con la mia Newsletter, resterai aggiornat@ su come curare e migliorare la tua Social Visual Identity con consigli, pillole, casi studio e molto altro.

Social Media

I Più Popolari

Categorie

Post Simili

La rivincita del beige

Quando ho iniziato a fare le mie ricerche per scrivere questo articolo mi sono imbattuta in molteplici analisi di marketing che evidenziassero quanto fosse importante

La vetrina Social perfetta
scoprila ora gratis

Ora fai parte della famiglia

Ogni 2 settimane, venerdì alle ore 10 apri la tua mail

ci sono cose importanti che voglio dirti

Inviati con successo

Controlla la tua mail, il tuo e-book gratuito arriverà a breve.

Apri
1
Scan the code
Ciao sono Federica, come posso aiutarti?